Dipendenze da internet, da sostanze, ludopatia2017-12-28T09:46:29+00:00

Dipendenze da internet, da sostanze, ludopatia

Cosa sono i disturbi correlati a sostanze e disturbi da addiction?

I Disturbi correlati a sostanze e disturbi da addiction, generalmente denominati “dipendenze”, sono una classe di disturbi che hanno una radice comune: portano l’individuo alla necessità psicologica di perpetuare un certo tipo di comportamento e/o l’assunzione di una certa sostanza, spesso mediante atti estremi ed illegali.

Un passo recentemente effettuato dalla scienza è stato quello di considerare le cosiddette “dipendenze comportamentali” come forme di dipendenze simili a quelle da sostanze, in quanto i tratti più caratterizzanti di queste forme di comportamento richiamano fortemente i sintomi delle dipendenze da sostanze in termini di tolleranza, astinenza, perdita di controllo, nonché attivano sistemi cerebrali di ricompensa simili a quelli attivati dalle sostanze di abuso.

Infatti, negli ultimi anni si parla sempre più spesso delle cosiddette nuove dipendenze o, per usare un termine inglese, delle “new addictions“, cioè di quei comportamenti socialmente accettati (ad es., utilizzo di internet, gioco d’azzardo, shopping, lavoro ecc.), che però assumono forme ossessive ed estreme, portando ad una situazione di dipendenza significativamente preoccupante e devastante per la persona e il proprio ambiente relazionale e lavorativo.

I disturbi correlati a sostanze contemplano 10 classi distinte di sostanze: alcol; caffeina; cannabis; allucinogeni (con categorie distinte per la fenciclidina [o con un’azione affine come le arilcicloesamine] e altri allucinogeni); inalanti; oppiacei; sedativi, ipnotici e ansiolitici; stimolanti (sostanze amfetaminosimili, cocaina e altri stimolanti); tabacco; e altre (o sconosciute) sostanze. Queste 10 classi non sono totalmente distinte. Tutte le sostanze che vengono assunte in eccesso hanno in comune l’attivazione diretta del sistema cerebrale di ricompensa, che è coinvolto nel rafforzamento dei comportamenti e nella produzione dei ricordi. Esse producono un’attivazione così intensa del sistema di ricompensa che le normali attività possono venire trascurate.

Il disturbo da gioco d’azzardo, detto “Ludopatia”, è inserito, come dicevamo prima, all’interno di questo insieme di disturbi, forte dell’evidenza che i comportamenti legati al gioco d’azzardo riescono ad attivare sistemi di ricompensa simili a quelli attivati dalle sostanze di abuso e producono alcuni sintomi comportamentali che sembrano comparabili a quelli prodotti dai disturbi da uso di sostanze.

I disturbi correlati a sostanze si dividono in due gruppi: i disturbi da uso di sostanze e i disturbi indotti da sostanze. Le condizioni seguenti possono essere classificate come disturbi indotti da sostanze: intossicazione, astinenza e altri disturbi mentali indotti da sostanze/farmaci (disturbi psicotici, disturbo bipolare e disturbi correlati, disturbi depressivi, disturbi d’ansia, disturbo ossessivo compulsivo e disturbi correlati, disturbi del sonno, disfunzioni sessuali, delirium e disturbi neurocognitivi).

Pornografia/Cybersesso

Dipendenza da internet

Dipendenza da social network

Dipendenza da sostanze psicoattive

Alcolismo