Faq – Domande frequenti 2017-12-18T10:50:56+00:00

Faq – Domande frequenti

Quanto dura la terapia?

La durata di una psicoterapia dipende da tante variabili. Sarebbe come rispondere alla domanda “quanto dura una corsa di 10 km”: dipende dal tragitto (in salita o in piano), dalla preparazione atletica del corridore, dal meteo (correre con la pioggia non è cosa facile!). Pertanto, come amo dire sempre alle persone che vengono in terapia da me, l’obiettivo è lavorare insieme perché si possa raggiungere il risultato migliore nel tempo più adeguato possibile, perché alla fine della corsa, ***

Posso contattarla fuori dall'orario di visita?

Io mi rendo disponibile ad essere contattato telefonicamente e via email anche fuori dalla seduta, week-end compresi, per poter sostenere i miei pazienti anche in momenti in cui trovano difficoltà a gestire il proprio disagio.

Devo prendere i farmaci?

Non sono uno psichiatra, pertanto non posso né consigliare né tantomeno prescrivere psicofarmaci. Qualora, durante il percorso di psicoterapia, dovesse emergere una necessità di questo tipo, sarebbe mia premura eventualmente suggerire un consulto medico con figure professionali con cui collaboro da anni e operanti sul territorio.

La psicoterapia mi cambierà totalmente?

Assolutamente no! Una psicoterapia non è un “lavaggio del cervello”. Anzi, è un percorso che porta l’individuo a guardare con più lucidità e sicurezza se stesso, mettendo in discussione solo ALCUNI aspetti di sé, quelli che sono disfunzionali; gli altri aspetti del proprio Sé diventano la base di appoggio per superare il proprio problema. Ciò che siamo rimaniamo, magari con qualche variazione sul tema!